SC Balerna

Dai ragazzi, avanti cosi!

Bel match giocato dalle due squadre che si trovano esattamente agli antipodi della classifica. Balerna in parte alta della graduatoria persegue il trend positivo, raggiunge le tre vittorie consecutive e si stacca di dosso il rivale Morbio, continuando l’inseguimento sulle prime due (Arbedo e Paradiso). Malcantone invece dopo quest’ultima sconfitta si pone appena al di sopra della malcapitata Sementina, in quart’ultima posizione. Sulla carta sembrerebbe una partita con esito preannunciato, ma in realtà non è così: già il primo quarto d’ora di gioco offre la riprova che non si tratterà di una sfida a senso unico.

Come di norma grande avvio del Balerna che non attende per colpire e, già al 3’, un tiro velenoso di Speroni impensierisce gli avversari. Persistono gli attacchi dei padroni di casa ed è all’ 8’ che Preisig trafigge il portiere ospite su un assist irrinunciabile di capitan Sidari. 1 a 0.

Il Malcantone non si tira certo indietro e mostra la sua spudoratezza offensiva lasciando dare sfogo alla qualità dei quattro attaccanti disposti in campo. Al 16’ arriva il gol del pari di Sane, che incorna la palla in tuffo su un’invitante palla tagliata proveniente da calcio di punizione appena fuori area.

Al 18’ il Malcantone replica pericolosissimo sotto porta ma il tentativo non va a buon segno. Al 39’ chiude il Balerna in attacco con E. Fiori che però vanifica l’opportunità.

Seconda parte che comincia ancora con E.Fiori protagonista: si smarca in area e poi, a pochi metri dalla porta, non trova il gol. Ma il momento è propizio. La rete del sorpasso è nell’aria ed avviene al 58’: dalla respinta di un corner è Gimenez a trovare la risposta del muro dei difensori, poi lo stesso giocatore argentino, sul tentativo successivo, pesca indisturbato Alaimo che trasforma a pochi passi dall’estremo portiere degli uomini di Demircan.

L’espulsione del portiere del Malcantone Zullo per ingiuriose proteste all’assistente (reclamando una posizione dubbia di Alaimo sul gol) macchia una partita ad alto tasso agonistico ma pur sempre molto rispettosa tra gli sfidanti.

In zona cesarini la gara regala ancora una gran parata di Martinazzo, che spegne le speranze degli ospiti. Scampata l’ultima pericolosa insidia, il Balerna trova caparbiamente i tre punti al triplice fischio finale e tra qualche polemica il Malcantone, sconfitto, lascia il Comunale.

Related Posts

Apre Boffi poi è Tosi-show: salvezza conquistata

Nell’ultima partita del tandem Giovanni e Stefano Scali, il Balerna conquista i 3 punti e di conseguenza si garantisce la permanenza in prima lega, confermandosi la seconda miglior squadra a livello ticinese. Da subito la partita inizia in discesa per le momò che dopo un minuto passano in vantaggio con l’eurogol di Boffi. Passano 15 […]

Read More

Giovanni e Stefano Scali: 124 panchine non passano inosservate

124 panchine di campionato (36 in seconda lega, 88 in prima lega) non passano inosservate, siete sicuramente uno dei tandem di allenatori più longevi del Balerna. Come sei arrivato a questa panchina? Stefano: grazie a mio fratello Giovanni che aveva ricevuto l’offerta per allenare le ragazze da una vecchia conoscenza. In realtà lui come vice […]

Read More