In campo dal 1926

Due chiacchiere con Federica De Vivo

Federica De Vivo classe 1996, è ormai da anni parte del Balerna. Giunta nelle nostre fila all’età di 16 anni nel sua storia con la nostra maglia ha compiuto un bel percorso di maturazione. Sono passati 6 anni da quando un po’ casualmente sei arrivata a Balerna. Quali sono i tuoi ricordi del tuo arrivo?

Anche se sono passati 6 anni, mi ricordo ancora il primo allenamento con il Balerna. Ero venuta a maggio a vedere qualche partita di Seconda lega, poi venni a fare un allenamento. Si svolse sul campo principale con Gio e Ste come allenatori: pallamano all’inizio e poi corsa attorno al campo seguiti da alcuni esercizi di tecnica. Mi sono trovata subito bene nel gruppo anche se essendo timida ci ho messo un po’ a carburare. Negli anni ovviamente alcune ragazze sono andate via, ma ci sono alcune inossidabili che erano già presenti e lo sono tuttora, penso in particolare a Cora S. e Chantal.

Quali le principali differenze rispetto alla realtà di cui facevi parte in precedenza?

Sono arrivata a Balerna dal Real Meda che militava nell’allora A2. Loro avevano determinati obiettivi a Balerna invece ho trovato una squadra più “umana” e in netta crescita. Di fatti negli anni siamo cresciute diventando una bella realtà di Prima lega, all’inizio non potevo certo aspettarmelo. Sono felice di questa crescita sia personale sia a livello di squadra.

Come campionati direi che ovviamente quello italiano era un campionato molto più tattico mentre in Seconda lega a prevalere era il fisico. Salendo di categoria però si è alzato anche il livello e la tattica non è certo disdegnata. Fisico-tattica resta comunque la differenza maggiore.

Sabato scorso nel primo tempo avete faticato parecchio, mentre nella seconda parte avete avuto un approccio diverso riuscendo così a portare a casa i 3 punti. Cosa ti aspetti dalla prossima partita?

Sabato scorso abbiamo sbagliato il primo tempo, io per prima non ho reso come dovuto. Nel secondo tempo invece siamo entrate in campo più tranquille e abbiamo cambiato la partita riuscendo a fare il nostro gioco. Per sabato mi aspetto che riusciremo a gestire noi la partita non sbagliando l’approccio e giocando come sappiamo per tutti i 90 minuti riuscendo anche a creare qualche occasione da rete in più. Spero inoltre di vincere ma sono scaramantica perciò…

Related Posts

Si riparte, 2-0 al Losone!

Grande preastazione dei nostri ragazzi che passano sul difficile campo del Losone che è già stato capace di fermare la corsa di squadre come il Gambarogno. Dopo un primo rodaggio, a causa della nuova disposizione tattica proposta dai nerazzurri, la squadra ospite si dimostra pericolosa al 10’, con un colpo di testa di E. Fiori […]

Read More

Nulla da fare contro il forte Staad

Sconfitta casalinga per le ragazze di Donini e Miglietta che si inchinano allo Staad per 2 reti a 1. Le ospiti iniziano con un ritmo indiavolato e già al sesto minuto passano a condurre. Con il tempo le momò provano a prendere le misure dell’avversario e piano piano riescono a crearsi qualche occasione. Una di […]

Read More

Partners sportivi

Federazione Ticinese di CalcioRaggruppamento ChiassoFC MorbioFC Chiasso

Diventa arbitro

News

Logo-sito
Logo-sito
Logo-sito
Logo-sito
Logo-sito
Logo-sito
Logo-sito
Logo-sito

Partners

Logo-sito
Logo-sito

Fornitore ufficiale materiale tecnico