In campo dal 1926

Due chiacchiere con Irene Maiorano

Irene Maiorano, classe 1993, da anni è un perno del centrocampo del Balerna. La scorsa stagione è tornata a giocare a pieno regime dopo alcuni anni in cui un dolore al ginocchio l’aveva lasciata più volte fuori gioco.

Quest’anno sei stata nominata vice capitano, un bel riconoscimento verso la tua positività e l’attaccamento. Sei contenta di ciò?
A Balerna, oltre al trio nominato dai mister, la fascia potrebbero portarla in molte altre. Un capitano (o vice nel mio caso) non lo è solo perché ha un nastro al braccio ma comprende tutta una serie di atteggiamenti e comportamenti. Sono però molto felice che gli allenatori mi abbiano dato questo impegno e onore da seguire.

Nell’unica partita ufficiale sin qui disputata avete subito una sconfitta ai supplementari (3-1 in contro lo Svitto in Coppa Svizzera), ciononostante si sono visti molti lati positivi. Cosa ne pensi?
Non ricordo a memoria di aver mai giocato 120 minuti nella mia vita calcistica. Fisicamente abbiamo retto e ce la siamo giocata fino alla fine, ci abbiamo provato e questo è già positivo di per sé. Poi nel calcio si può anche perdere ma ho visto molto impegno e voglia da parte di tutte. Le premesse sono senz’altro positive. Cercheremo di mettere i bastoni tra le ruote a tutte le avversarie.

Dopo 6 anni è cambiata la guida tecnica. Al posto di Giovanni e Stefano Scali, che hanno raggiunto degli ottimi risultati, sono arrivati Andrea Donini e Andrea Miglietta. Come ti trovi con i nuovi allenatori?
Come anche con Giovanni e Stefano, mi trovo molto bene. C’è ovviamente stato un cambiamento in quanto ogni persona ha il suo modo di lavorare e il suo carattere. Giovanni e Stefano mi hanno dato molto e penso che anche i nuovi potranno fare altrettanto. Gli allenamenti li trovo molto stimolanti e tutte si stanno impegnando, la strada intrapresa è secondo me buona.

Sabato inizierete il campionato, in squadra come sempre ci sono state alcune partenze e alcuni arrivi, siete pronte e cariche?
Come sempre anche quest’anno ci sono stati arrivi e partenze. Ci volevano sicuramente delle nuove ragazze in quanto anche la scorsa stagione abbiamo finito contate e con alcune partenze. Per quanto riguarda sabato, tutte abbiamo moltissima voglia di giocare e di portare a casa i primi punti. Riproporre l’atteggiamento di Coppa ma con un risultato finale diverso sarebbe davvero molto bello.

Related Posts

Balerna sconfitto di misura a Staad

Trasferta amara per le ragazze di Donini e Canello, che impegnate domenica a Staad si sono dovute inchinare per 3 reti a 2. Passate a condurre all’11esimo grazie a un’autorete scaturita da una punizione di Tagini, le momò si sono fatte raggiungere 3 minuti più tardi da Beck. Passano altri sei minuti (20’) e arriva […]

Read More

Walperswil al tappeto, ottavi di finale conquistati

Bella prestazione delle ragazze momò che conquistano il passaggio del turno sconfiggendo la formazione di serie B del Walperswil per 3 a 1. La partita inizia subito alla grande per le neroazzurre che dopo 19 secondi passano in vantaggio. Lurati come un falco concretizza una magnifica azione corale. La reazione delle ospiti è quasi inesistente, […]

Read More

Partners sportivi

Federazione Ticinese di CalcioRaggruppamento ChiassoFC MorbioFC Chiasso

Diventa arbitro

News

Logo-sito

Logo-sito

Logo-sito

Logo-sito
Logo-sito
Logo-sito
Logo-sito

Logo-sito

Logo-sito

Logo-sito
Logo-sito
Logo-sito
Logo-sito

Fornitore ufficiale materiale tecnico