SC Balerna

Bella vittoria, ragazzi!

Premesse rispettate: le due contendenti, alla ricerca di continuità nei risultati, si sono fronteggiate a viso aperto facendo rimanere il risultato incerto per tutto il corso della partita.

Il Balerna inizia col piglio giusto ed è già al 3’ che si porta sull’1 a 0. De Cillis prende palla in zona esterna e accentrandosi dribbla due giocatori in prossimità della linea di fondo campo prima di cedere la palla a E. Fiori, che realizza un gran gol scaraventando la palla nell’angolo alto sul secondo palo.

Subito dopo, al 7’ sempre con E. Fiori, si fa pericolosa la squadra di mister Picchierri. Sidari da calcio piazzato mette in mezzo ed il realizzatore della prima rete di testa accoglie il cross ma la sfera coglie il palo.

Non solo Balerna. Sementina, dopo un inizio complicato, produce grosse insidie per le retrovie dei nerazzurri. Martinazzo al 9’ compie un salvataggio in extremis salvando il vantaggio su un tiro da distanza ravvicinata.

Gioco improntato soprattutto sulla rapidità brevilinea con Nikolic’ e Regazzoni, che danno filo da torcere alla difesa schierata del Balerna.

Occasioni che si susseguono nella parte centrale del primo tempo. Le squadre si sfilacciano, molte le scorrerie da entrambe le fazioni. Gli ospiti cercano di aumentare il loro score sfruttando i calci di punizione concessi dal direttore di gioco, prima con Preisig al 27’ e poi con Sidari allo scadere dei primi quarantacinque minuti.

Ma il Sementina ha sfortuna: al 37’ Henriques impatta con un potente tiro fuori area la traversa, sopra la testa di Martinazzo che non avrebbe potuto nulla. E le incursioni si fanno numerose ma non decisive per agguantare il pari.

Nella seconda sezione di gioco al minuto 67’ grossa occasione per il Balerna, con E. Fiori che malamente spreca una volta trovatosi davanti all’estremo difensore dei locali, Pesenti.

Al 69’ sono i giocatori subentrati a partita in corso a confezionare l’azione che consente ai conducenti di raddoppiare. Gimenez supera vari giocatori sul lato esterno e da posizione decentrata libera un ostico tiro che Pesenti non riesce a trattenere ed il solito Alaimo, nel posto giusto al momento giusto, realizza il tapin del 2 a 0.

La squadra di Zucchetti, in svantaggio, tenta con la carta Sehic’ di colpire l’avversario e, dopo agguerriti tentativi, al 82’ trova la rete che concede al Sementina di sperare nel pareggio, con il capitano Staropoli che usufruisce di una respinta corta di Martinazzo in salvataggio su una deviazione di testa da calcio di punizione.

Galvanizzata dal gol, la squadra di casa fa passare al Balerna un sofferto fine gara. Con copiosi attacchi causano prima l’espulsione di D. Fiori e in extra-time viene reclamato un tocco di mano in area che però l’arbitro non giudica volontario e lascia correre. Allo scadere dei novanta minuti più recupero si conclude sul punteggio di 1 a 2 la sfida colma di eventi che ha tenuto in sospeso gli astanti sulle tribune sino al termine.

Sementina a caccia di tre punti per l’obiettivo salvezza si ferma sulla corazzata del Balerna. Con questa vittoria i nerazzurri vanno a posizionarsi in quinta posizione assieme al Morbio.

Related Posts

Apre Boffi poi è Tosi-show: salvezza conquistata

Nell’ultima partita del tandem Giovanni e Stefano Scali, il Balerna conquista i 3 punti e di conseguenza si garantisce la permanenza in prima lega, confermandosi la seconda miglior squadra a livello ticinese. Da subito la partita inizia in discesa per le momò che dopo un minuto passano in vantaggio con l’eurogol di Boffi. Passano 15 […]

Read More

Giovanni e Stefano Scali: 124 panchine non passano inosservate

124 panchine di campionato (36 in seconda lega, 88 in prima lega) non passano inosservate, siete sicuramente uno dei tandem di allenatori più longevi del Balerna. Come sei arrivato a questa panchina? Stefano: grazie a mio fratello Giovanni che aveva ricevuto l’offerta per allenare le ragazze da una vecchia conoscenza. In realtà lui come vice […]

Read More