SC Balerna

Evvai Balerna!

DULCIS IN FUNDO

Sotto un cielo minaccioso si disputa il derby tra Balerna e Castello che si trovano nella sezione mediana della classifica; ma nonostante la posizione, ci tengono a finire con una vittoria il campionato. Daghetti, al minuto 8′, va vicino al vantaggio per il Castello: sul retropassaggio fuori misura per Baracchi si avventa l’attaccante che, davanti solo ad Albizzati, tira centrale e il portiere salva. Ancora Castello: al 19′ Arnaboldi su calcio di punizione, sull’out di sinistra, tira di poco alto. Poi al 21′, al portiere di casa Marinelli sfugge il pallone dalle mani su calcio d’angolo, ma Speroni non coglie l’occasione per il Balerna. Gli ospiti aumentano il forcing e, al 28′, su lungo rilancio di Righetti va sul fondo Sidari; l’esterno serve con un cross rasoterra Speroni che ha preso le misure dopo l’occasione sfumata qualche istante prima e non sbaglia, insaccando in rete. Nel corso del primo tempo aumenta la pioggia e comincia ad appesantirsi il terreno di gioco. Un minuto oltre il 45′, lancio in profondità di Preisig per Maki che, involato verso la porta, viene atterrato e il direttore indica il dischetto. Sul tiro dagli undici metri si presenta Righetti che con freddezza, porta il Balerna sul 2 a 0.

Inizio di secondo tempo col piglio giusto per il Castello. L’uomo più pericoloso della squadra di casa, Daghetti al 48′, dribbla mezza difesa prima di battere l’estremo difensore nerazzurro con un fendente nell’angolo. Sotto una pioggia torrenziale, al 59’, E.Fiori imbecca sul lato Speroni che fa partire un cross al bacio per Maki, che deve solo spingere in rete. Albizzati miracoloso sventa un tentativo da distanza ravvicinata prodotta dall’ attaccante del Castello, dopo un’occasione confusa sviluppatasi in area. Il Castello continua a provarci e, al 71′ Pasini, su calcio piazzato al limite, stampa la palla sul palo. Sfortunato. Minuto 75′: Jimenez si defila in fascia, altro cross pennellato e Maki sigla il quarto gol del Balerna. 84′: in posizione dubbia arriva la rete del Castello con Maffi, che accorcia il gap. 2 a 4. All’ 86′, grandissima occasione per Sidari: con la porta sguarnita, solo una prodezza sulla linea di porta lascia il risultato invariato. Gol sbagliato- gol subito dal Balerna: Manicone accorcia ancora le distanze ed è 3 a 4. Rete convalidata sebbene il giocatore si trovi probabilmente in off-side.

Al termine di cinque minuti di recupero concessi dall’arbitro la partita può ritenersi terminata. L’ultima giornata di campionato si conclude con un risultato pirotecnico, sul punteggio di 3 a 4. Slancio di orgoglio per il Balerna che chiude l’annata con 3 punti

Related Posts

Apre Boffi poi è Tosi-show: salvezza conquistata

Nell’ultima partita del tandem Giovanni e Stefano Scali, il Balerna conquista i 3 punti e di conseguenza si garantisce la permanenza in prima lega, confermandosi la seconda miglior squadra a livello ticinese. Da subito la partita inizia in discesa per le momò che dopo un minuto passano in vantaggio con l’eurogol di Boffi. Passano 15 […]

Read More

Giovanni e Stefano Scali: 124 panchine non passano inosservate

124 panchine di campionato (36 in seconda lega, 88 in prima lega) non passano inosservate, siete sicuramente uno dei tandem di allenatori più longevi del Balerna. Come sei arrivato a questa panchina? Stefano: grazie a mio fratello Giovanni che aveva ricevuto l’offerta per allenare le ragazze da una vecchia conoscenza. In realtà lui come vice […]

Read More